New entry

Links
Links
Links
Links
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Statistiche
Flag Counter
 


Dr. Michael Wolf

Dr. Michael Wolf - 마이클 울프박사의 생전모습.
Dr. Michael Wolf - 마이클 울프박사의 생전모습.

Il Dott. Wolf disse di aver lavorato nei laboratori dell'Area 51, in quelli della base aerea Wright-Patterson ( Dipartimento Tecnologia Straniera ), a Indian Springs e a Dulce.

 

"Lì, per 5 anni, ho incontrato per lavoro ogni giorno esseri extraterrestri e ho condiviso con loro le mie stanze."

Egli dice di essere stato consulente scientifico sulle materie attinenti gli extraterrestri per il presidente e per l'NSC.

Sarebbe anche stato membro dello speciale gruppo di studio "MJ12" e capo della propria agenzia Alphacom Team, specializzata nell'ottenere informazioni sulle diverse razze extraterrestri. Wolf affermava di possedere svariate lauree e dottorati in neurologia, fisica teorica, biogenetica, diritto internazionale e scienze del computer.
La comunità degli ufologi si accorse del Dott.Wolf quando egli

pubblicò il suo originalissimo e unico libro "Catchers of Heaven" ( tradotto in italiano con il titolo "I guardiani del cielo" ) nel luglio del 1996.

I guardiani del cielo by Michael Wolf
I guardiani del cielo by Michael Wolf

I guardiani del cielo by Michael Wolf


Il libro parlava soprattutto delle sue esperienze durante il proprio lavoro per il governo occulto. Da quel momento, cominciarono ad andarlo a a trovare regolarmente molti famosi ricercatori come James Courant, Michael Hesemann, Steven Greer, Art Bell e Bruce Burgess. Ci fu bisogno di ben "15 anni di persuasione" prima che i suoi superiori gli permettessero finalmente di pubblicare il libro. Ma essi posero delle condizioni: in primo luogo, il libro doveva essere in forma di romanzo e all'inizio dovevano figurare ben 3 differenti tipi di smentita riguardanti l'autenticità del contenuto. Inoltre, essi pretesero di rivedere "Catchers of Heaven" prima della pubblicazione. A tale proposito l'autore ha commentato:

 

"sulla mia pietra tombale vorrei l'iscrizione: E' morto a causa dei nastri rossi".


Certo, alcune delle affermazioni del Dott. Wolf sembrano pura fantascienza, ma se corrispondessero al vero, ci troveremmo di fronte al membro più alto in grado del governo occulto che sia mai venuto allo scoperto, ed avremmo a disposizione una visione straordinaria e stupefacente sulla realtà della presenza extraterrestre e sulla segretezza che avvolge il tutto.

 

Rivelazioni di Milton William Cooper

 

Il Dott. Michael Wolf ha detto che:
La prima volta che un UFO è precipitato e che i suoi rottami sono stati recuperati è stato nel 1941, nel tratto di oceano ad ovest di San Diego. La Marina recuperò all'interno del mezzo precipitato degli esseri morti provenienti da Zeta Reticuli, detti "i grigi". I resti del velivolo e i corpi vennero trasportati alla Sezione Tecnologia Straniera della Base Aerea Wright-Patterson situata a Dayton, nell'Ohio e vennero studiati dal Gruppo di Studi Speciali Retfours. I rottami smantellati vennero in seguito inviati alla zona S4 a Indian Springs nel Nevada.

Il velivolo era precipitato a causa dell'installazione del radar a impulsi, da poco inventato, che era stato posto sulla vicina isola Tinian, a 3 miglia sud-sud ovest di Saipan. Fu da quel momento che la Marina degli Stati Uniti assunse un ruolo predominante in materia di UFO.
Il "crash" di Roswell avvenne veramente nel luglio del 1947 e quanto riportato nel libro del Colonnello Corso "Il Giorno Dopo Roswell" è corretto. Il Dott. Wolf era in possesso della lista ufficiale del governo satellite su tutti gli UFO precipitati e recuperati e, sebbene affermasse che ne erano avvenuti diversi tra il 1941 ed il '47, egli non desiderava fornirne esempi.

A Roswell sarebbero precipitati 2 velivoli, dopo essersi scontrati l'uno con l'altro, durante una tempesta elettrica.

Uno conteneva dei "grigi", l'altro degli extraterrestri del tipo "arancio"; tali definizioni derivano dal colore della pelle degli alieni. Il tipo "arancio" proverrebbe dal sistema stellare di Andromeda. Il film dell'autopsia fornito da Ray Santilli sarebbe autentico ( il Dott.. Wolf aveva visionato una pellicola simile ) e mostrava l'autopsia di un essere di tipo "arancio".
Durante lo stesso periodo vennero condotte 2 differenti autopsie su 2 diversi extraterrestri e da qui sarebbe nata una certa confusione.
L'autopsia dell'essere "arancio" rivelò che esso aveva una testa molto grande; grandi occhi scuri senza iride ne sclera; piedi e mani avevano 6 dita; il cervello era quadrilobato, più sviluppato del nostro e privo di corpo calloso. Anche i bulbi oculari e i nervi erano diversi dai nostri. Il sistema digestivo era simile ad una spugna. Il Dott. Wolf sosteneva di aver incontrato uno di questi esseri vivo. Esistono tipi differenti di "Grigi"; egli sosteneva di aver lavorato fianco a fianco con alcuni di essi altamente evoluti che avevano anche, contrariamente a quanto si pensa, spiccate personalità e senso dell'umorismo.

Il Dott. Wolf disse di non aver mai incontrato un "Grigio" che gli fosse risultato sgradevole. Con lui, essi erano molto amichevoli e amavano perfino abbracciare a baciare gli esseri umani, cosa che dava fastidio ad alcuni dei colleghi del Dott. Wolf che li avevano soprannominati "facce da baci". La pelle liscia e soffice degli alieni somigliava a quella dei delfini. Wolf comunicava con questi esseri mediante la telepatia e divenne amico soprattutto con uno di loro chiamato Kolta.
Un'immagine di questo "Grigio" si trova sulla copertina del libro di Wolf; si tratterebbe di una foto scattata da un amico ammiraglio. ( vedere immagine in alto) Esisterebbe uno scambio attivo tra i "Grigi" e gli "Arancio" anche se la parola "scambio" per loro, secondo il Dott. Wolf, ha un significato differente. Questi extraterrestri si scambiano non solo conoscenze e tecnologie ma anche filosofie ed esponenti delle 2 razze, viaggiano continuamente e vicendevolmente tra i rispettivi pianeti. Egli sosteneva anche di aver conversato con extraterrestri umani nell'aspetto provenienti dalle Pleiadi e dal sistema di Altair, definiti rispettivamente "i Nordici" e i "i Semitici", e diceva che si trattava di esseri molto spirituali e che si comportavano come una specie di consiglieri galattici. Una fotografia del suo amico pleiadiano Sun Ra appare sul retro della copertina del libro. ( vedere immagine in alto)
Il primo di maggio del 1975 ci fu un "piccolo fraintendimento" tra i "Grigi" e gli umani all'interno dell'S4. Durante una dimostrazione del funzionamento di un piccolo reattore ad antimateria, il capo dei grigi chiese alle guardie, soldati dei Berretti Azzurri, di portare i propri fucili e le proprie munizioni fuori dalla stanza. Si trattava di una misura di sicurezza per impedire che le armi si scaricassero a causa delle emissioni di energia. I soldati si opposero e, nella fase concitata che ne seguì, un Berretto Azzurro aprì il fuoco ed uccise un Grigio. Immediatamente vennero "terminati" 2 scienziati e 41 membri del personale militare. Venne concesso di vivere soltanto ad una guardia che avrebbe testimoniato come i "Grigi" usino una forma di energia mentale diretta come arma di autodifesa. Gran parte degli scienziati che lavorano per il governo occulto sarebbero stati addotti dai "Grigi" fin da bambini allo scopo di aumentarne le capacità cerebrali. Ciò è servito a forgiarli in vista dei compiti che avrebbero dovuto svolgere in futuro.

In pratica sono degli ibridi.
Il suo primo compito consistette nel lavorare insieme a Carl Sagan a ad altri specialisti di punta per comprendere le implicazioni di un enorme faro alieno, soprannominato il Monolito, che fluttuava nello spazio e che venne scoperto dal cosmonauta Yuri Gagarin e dall'astronauta Alan Shephard nel 1961. Il manufatto, venne alla fine, portato sulla Terra nel 1972 per essere studiato. Il Dott. Wolf lo chiamava "cartoline dall'orlo" e lo descriveva così:

 

"il Monolito emette sia luce che segnali audio in linguaggio matematico. Chiudendo gli occhi, mentre si è sintonizzati con questi segnali, vedi nella mente un film a 3 dimensioni della Galassia, e ti sembra di fare parte del film stesso. Le immagini che oggi vediamo grazie al telescopio orbitale Hubble io le avevo già viste 25 anni fa". Il Dott. Wolf aggiunse che ci sono molti altri Monoliti che orbitano nello spazio, istallati da un gruppo di varie razze extraterrestri. Carl Sagan ha sempre negato l'esistenza degli extraterrestri, perchè, in caso contrario, "i suoi superiori avrebbero bloccato i finanziamenti per il suo dipartimento alla Cornell University".
Wolf sarebbe stato coinvolto anche in numerosi esperimenti genetici e, in particolare, nel Progetto Sentinel. Dopo aver perfezionato le tecniche di clonazione sugli animali, Wolf ed i suoi colleghi riuscirono a creare con successo un essere umano artificiale che venne chiamato "J-Type Omega".

I loro capi volevano un soldato super abile e super potente che avrebbe eseguito qualsiasi ordine senza porre questioni e senza alcuna paura. Ma il Dott. Wolf riuscì a programmare di nascosto l'intelligenza di J-Type in senso etico, poiché aveva scoperto che esso possedeva un'anima. Quando l'essere si rifiutò di uccidere un cane, i suoi superiori ne ordinarono l'eliminazione, ma il Dott. Wolf riuscì a liberarlo, ed esso ora vive da qualche parte in America. L'MJ12 esisterebbe sul serio ed ora sarebbe composto da 36 membri. Wolf era riluttante a fornire i nomi dei suoi componenti, comunque confermò che, sia Henry Kissinger che il padre della bomba all'idrogeno Edward Teller ne erano membri. Disse anche che l'MJ12 si riuniva regolarmente in varie località segrete, incluso il Memorial Institute Betelle a Columbus, nell'Ohio.
Il Progetto Sentinel sarebbe stato reso possibile grazie ad una stretta collaborazione con i "Grigi". Le vaste conoscenze degli alieni sulla genetica erano fondamentali per la sua riuscita e "J Omega" era stato cresciuto, a partire dallo stato di embrione, in un recipiente pieno di liquido. Una parte del DNA usato per crearlo proveniva dal Dott. Wolf e fu necessario un anno intero prima di poter "svegliare" il clone. Wolf raccontava:

 

"Quando fu estratto dalla vasca sembrava una persona di circa 20 anni." Quando "J" si svegliò "era come un cucciolo, la sua mente era una tabula rasa. Poneva domande su domande perchè voleva conoscere tutto".

 

Il Dott. Wolf gli mostrò dei film con immagini di guerre del passato ed esso pianse vedendo quegli orrori, Wolf intuì di avergli mostrato troppo. L'essere clonato apprese parecchie lingue e poteva usare ben il 50% del proprio cervello, mentre la maggior parte degli esseri umani non ne usa più del 10%.

Wolf ricordava:

 

"quando misurammo il suo quoziente di intelligenza, il punteggio uscì fuori dal grafico".

 

La relazione tra i 2 era quella tra un padre e un figlio. Il prelievo di tessuti animali, ottenuti attraverso le cosiddette "mutilazioni animali", servirebbero in realtà, a produrre delle parti delle cellule chiamate "organelli", che funzionano come organi in miniatura, ed hanno la facoltà di filtrare gli agenti inquinanti presenti in aria, acqua, cibo etc... Tale sperimentazione viene attualmente condotta sugli "ibridi" ( parte di Zeta Reticuli e parte umani ) chiamati da Wolf anche "quelli che stanno nel mezzo".
Gli organelli possono essere usati anche per alterare gli ormoni nel corpo e per modificare i precursori nel cervello da tossici a non tossici. "Queste cellule sono minuscole e si tratta di una procedura assolutamente non invasiva". La genetica dei bovini è molto simile a quella umana. Quando i suoi superiori ordinarono l'eliminazione di "J Omega", il Dott. Wolf, con l'aiuto di un amico generale, lo fece fuggire dall'Area 51. "Per me era un crimine creare un essere fornito di emozioni ed anima e poi mandarlo in battaglia. "J" è salvo e sta bene, nel suo corpo sono stati introdotti molti organelli che lo rendono immune alle malattie. Lui sa bene chi è e come è stato creato. E' quasi identico ad un essere umano e passerebbe inosservato a qualunque esame medico. Gli Zetas furono molto soddisfatti del risultato. "J" mi disse che gli sarebbe piaciuto diventare un insegnante. Io gli dissi di non tentare mai di mettersi in contatto con me, sarebbe stato troppo pericoloso. Il Dott. Wolf riteneva che si fosse trattato di un esperimento unico.
Egli affermava anche di aver edotto sulla realtà aliena ben 4 presidenti degli Stati Uniti. Jimmy Carter era ansioso di porre fine al segreto sugli UFO, ma, quando gli vennero spiegate le implicazioni religiose della cosa, fece marcia indietro.

 

"Io ero presente mentre lo mettevano al corrente e, poiché aveva una forte fede cristiana, scoppiò in lacrime quando gli venne detto che la religione è solo un'invenzione degli uomini e che, probabilmente, rappresenta un fenomeno tipico solo di questo pianeta." Sia Ronald Reagan che George Bush sapevano già molte cose sulla realtà extraterrestre, soprattutto Bush, che era stato capo della CIA. Bill Clinton è stato quello che ne ha saputo di meno; è a conoscenza dell'Area 51, ma non dell'S4. "Clinton possedeva i permessi "Above Top Secret" e le autorizzazioni "Need to Know" ma non aveva il permesso "Umbra Ultra Top Secret Clearance" che garantisce l'accesso ai segreti di livello superiore dell'MJ12 e non possedeva neanche il "Keystone Clearance" per ottenere informazioni sulla ricerca sugli extraterrestri".
In Europa molte persone all'interno del MI5, dell'MI6 e del SAS erano a conoscenza della realtà sugli alieni. Sebbene riluttante a fornire i nomi delle persone da lui istruite sugli extraterrestri a Downing Street, sappiamo che durante la sua permanenza in Inghilterra egli divenne buon amico del ministro conservatore della difesa Sir Malcom RIfkind.

 

"Rifkind conosce molte cose sugli UFO, specialmente sugli oggetti volanti di forma triangolare. Ritiene che il cover-up sia una cosa giusta perchè la gente non è ancora pronta."


La stessa Regina sarebbe stata informata, sia pur superficialmente, sulla presenza aliena. Anche Margareth Thatcher venne istruita, ma solo su di una piccola parte di tutta la storia. Secondo Wolf, noi saremmo atterrati segretamente sulla Luna, ma si rifiutò di dire in che data.

 

"I nostri astronauti vennero osservati dagli alieni e poi entrarono in comunicazione con essi mentre si trovavano sulla Luna. Ci venne detto di tenerci alla larga dalla Luna, è per questo che l'ultima missione venne cancellata all'ultimo secondo. Gli astronauti non vedono l'ora di dire tutta la verità, ma ciò equivarrebbe ad essere accusati di tradimento."

La NASA ha giocato un ruolo determinante nel mantenere il segreto sugli UFO. L'Agenzia sarebbe una delle prime organizzazioni chiamate in causa per dire la verità al mondo. Richard Hoagland sarebbe fondamentalmente nel giusto quando parla di strutture artificiali su Marte e ciò conferma il fatto che noi abbiamo basi sia su quel pianeta che sulla Luna. La recente immagine della "faccia" su Marte, così diversa da quella presa in precedenza, sarebbe stata ritoccata dalla NASA "loro pensano che l'umanità non sia pronta per queste conoscenze". In una camera a Giza ed in un'altra posta tra le zampe della Sfinge, sarebbero stati scoperti gli scheletri di esseri alti due metri e dieci centimetri con grandi occhi. Hanno piedi e mani legati insieme con l'argento, per qualche ragione i visitatori extraterrestri vengono bloccati dall'argento.
Nella piramide di Giza sarebbe stato scoperto uno Stargate.

Gli scienziati che lo avrebbero studiato sarebbero convinti che si tratti di un sistema di lenti capaci di creare "buchi di verme" verso qualsiasi parte dell'Universo. Lo stargate non sarebbe stato ancora attivato. "Dobbiamo imparare ancora moltissime altre cose su questa Galassia e sulle altre prima di usarlo, dobbiamo capire dove vogliamo andare e come prepararci al viaggio. Dipende tutto da come lo si codifica. Le coordinate sono già state stabilite, il problema è che dallo spazio non giungono segnali di traffico". Il Dott. Wolf riteneva che questo sarebbe stato uno degli ultimi progetti che avvieremo grazie alla collaborazione con gli alieni. Egli avrebbe anche sperimentato personalmente un processo di espansione mentale.  Tale processo viene definito "Trattamento Portale". Si sarebbe trattato di un esperimento volto a "Aprire la mente e incrementare le facoltà mentali stimolando i neuroni a formare miliardi di nuove sinapsi." Una delle prestazioni così ottenute sarebbe la capacità di comunicare telepaticamente con gli extraterrestri. Gli alieni avrebbero una base nella Polinesia Francese, dove camminerebbero liberamente tra gli abitanti. Gli alieni di tipo "nordico" avrebbero delle menti molto potenti. Secondo il Dott. Wolf essi "sarebbero capaci di aprire un portale dimensionale solo con la forza del pensiero e, quindi, di sparire in un attimo attraverso di esso". Io li ho visti farlo. Essi vivono su di un piano superiore rispetto a noi. I loro pensieri sono energia e i Nordici usano un congegno, che indossano o che portano in una tasca, che amplifica tale energia. Agli stessi scopi essi usano anche i cristalli."
In un pomeriggio del 1990 uno scafo alieno, scortato da aerei da combattimento F-16, sarebbe atterrato a Puerto Rico in una affollata zona turistica. Gli extraterrestri sarebbero usciti dal loro mezzo e si sarebbero messi a camminare verso la gente. Secondo Wolf "era una prova per testare le reazioni della gente comune." Il sindaco dell'isola scrisse una lettera a Bush in cui chiedeva:

 

"all'inizio eravamo divertiti da tutti quegli avvistamenti, ma poi la popolazione ha cominciato ad innervosirsi. Cosa posso dire ai cittadini?"

 

Il presidente girò la lettera al Dott. Wolf che ricorda: "la lettera recava ovunque la stampigliatura T52-EXEMPT ( E ) che significa: questa lettera non potrà mai essere declassificata".
Mentre studiava al MIT per il proprio dottorato in fisica, Wolf avrebbe scoperto una nuova teoria sulla dualità onda-particella, che in seguito venne sviluppata per creare un raggio a particelle neutre. Wolf commentò:

 

"avevo sperato che tale tecnologia sarebbe stata usata per curare il cancro e invece diede origine ad un'arma all'interno del progetto SDI ( scudo stellare )."

Gli alieni gli avrebbero detto:"tutti i mondi nella Galassia sono interconnessi. Una sola bomba tipo Hiroshima può nuocere a qualunque altra cultura differente" e gli avrebbero anche spiegato che "il pensiero è energia, può essere ricevuto su tutti gli altri mondi, nella galassia non ci sono barriere". Il Mossad, servizio segreto di Israele, sarebbe in ottime relazioni con gli alieni, soprattutto con quelli di tipo "Semitico" che avrebbero una lunga storia di frequentazione con quella nazione. (vedere HEBRA in THIANOBOOUBA MESSAGE)

L'aereo super segreto Aurora sarebbe propulso a metano liquido ed avrebbe a bordo anche un sistema anti-gravità. Sarebbe armato con un sistema ad impulsi elettromagnetici capace di annullare qualunque radar. Questo aereo sarebbe anche in grado di arrivare sulla Luna. Alcuni piloti militari starebbero sperimentando il controllo mentale per pilotare aerei molto avanzati. Wolf ha detto:

 

"alcuni dei velivoli alieni sono mezzi di trasporto viventi, capaci di dividersi in più individui e, quindi, di ricongiungersi.

Tali mezzi rispondono anche ai comandi mentali."

La base sotterranea all'Area 51 sarebbe una vera e propria città, delle dimensioni di Rhode Island, in continua espansione e con 2 basi sorelle, una a circa 12 miglia di distanza, chiamata S4, ed un'altra chiamata Indian Springs. Vi sarebbero impiegati centinaia di militari e civili e sarebbero in corso almeno 8 programmi "neri" grazie ad un finanziamento annuale di 2 miliardi di dollari. All'interno vige la legge marziale e l'esterno è presidiato da addetti alla sicurezza di altissimo livello. Alcuni scienziati vivrebbero all'interno della base per almeno 6 mesi e, mentre le loro camere da letto sono spartane, gli alieni dispongono di appartamenti meravigliosamente progettati.

Ci sono anche centri commerciali, negozi in stile militare e zone per il tempo libero che includono piscine, palestre e campi di pallacanestro. Il cibo è eccellente.
Gli scienziati che lavorano per il governo occulto sarebbero riusciti ad isolare con successo l'energia del punto zero e a realizzare la fusione fredda ma, secondo Wolf " c'è bisogno di un periodo di transizione indolore a questa nuova scienza, altrimenti, assisteremmo al crollo dell'economia mondiale".


Maggiori informazioni le potete trovare qui:

 

clicca qui

clicca qui


La gente di JANOS, un contatto di una famiglia inglese nel 1978, dal libro "The Janos people" di Frank Johnson, 1980.

 

The Janos people by Frank Johnson
The Janos people by Frank Johnson

Altre informazioni:

La profezia di THIAOOUBA in italiano
La profezia di THIAOOUBA.pdf
Documento Adobe Acrobat 930.4 KB

 

Membri della Federazione Galattica, Tipi di Extraterrestri e loro Pianeti di provenienza


Il progetto per l' espansione mentale si sarebbe sviluppato in una serie di esperimenti miranti al controllo mentale, che prese il nome di MK ULTRA. Il Dott.Wolf e i suoi colleghi appresero come estrarre e bloccare i ricordi umani. In particolare, il processo di repressione dei ricordi viene chiamato "coperchio mentale". Wolf diceva:

 

"queste tecniche sono in ogni caso meno efficienti di quelle usate dagli alieni."

 

La stessa espansione mentale avrebbe condotto agli esperimenti di visione a distanza ed alla produzione di altri fenomeni psichici. "Il risultato finale di tutti questi esperimenti potrebbe essere un tentativo di controllo mentale globale, una prospettiva davvero agghiacciante".
Ci sarebbero molti generali impotenti, xenofobi e paranoici, incaricati di proteggere i cieli degli Stati Uniti, che temono ed odiano gli extraterrestri, ed intendono scatenare una guerra contro di essi. Tale gruppo viene chiamato Cabal, ed usa le armi del progetto Guerre Stellari, incluso il raggio a particelle neutre per abbattere le navi extraterrestri e per imprigionare i sopravvissuti degli schianti per estorcere loro informazioni con la forza."La stessa tecnologia che gli alieni ci hanno fornito, ora viene usata contro di essi". Il Cabal, disprezzato da molti all'interno dello stesso governo occulto, userebbe anche metodi molto aggressivi contro quanti cercano di porre fine al segreto sugli UFO. Queste aggressioni sono destinate ad aumentare in numero ed intensità man mano che ci si avvicina al momento del grande annuncio.
C'è la possibilità, che molti importanti ricercatori sugli UFO e membri del governo occulto che hanno tentato di porre fine alla segretezza, siano stati colpiti dalle armi a raggi psicotronici possedute dal Cabal. Personaggi come il Dr. Steven Greer, Shari Adamiak ( assistente del CSETI ), il membro del Congresso Steve Schiff, il colonnello dell'Aeronautica Steven Wilson ( ex capo dell'unità di recupero rottami del Progetto Pounce ), lo stesso Michael Wolf, il suo anonimo superiore diretto alla CIA e molti altri sono morti di recente, oppure soffrono di svariati tipi di cancro.

Coincidenze?


Attraverso i propri esperimenti genetici, il Dott. Wolf sosteneva di aver scoperto di essere portatore lui stesso di marcatori genetici alieni e disse:

 

"molte delle persone attivamente coinvolte nella ricerca sugli UFO probabilmente possiedono questi geni alieni."


Diverse confederazioni di extra-terrestri starebbero attualmente visitando la Terra.

Esse includono:

  • L'Alleanza costituita da esseri dall'aspetto umano provenienti da Altair nell'Aquila e da sistemi stellari nelle Pleiadi
  • La Corporazione di molte razze di "grigi" provenienti dal sistema di Zeta Reticuli
  • La Federazione dei Mondi, che include un numero non specificato di gruppi alieni provenienti da tutto l'Universo
  • Le Razze Unite di Orione, confederazione di esseri di vario tipo provenienti da quel sistema stellare.

Tutte queste confederazioni hanno rapporti reciproci e continui

 

In un trattato sottoscritto dalla Corporazione, esiste una regola delle Nazioni Unite "al di sopra del Top Secret" che stabilisce che nessun abitante di Zeta debba mai mostrarsi in pubblico. Sfortunatamente, l'amico del Dott. Wolf, Kolta, una volta si avventurò in una zona vietata e un soldato gli sparò. Wolf trovò il "grigio" ferito che si nascondeva nel suo appartamento: "nascosi Kolta nella mia camera da letto pochi minuti prima che membri della CIA si presentassero alla mia porta. Riuscii a non destare loro sospetti e a mandarli via".

Poi Wolf dice di aver chiamato in aiuto un suo amico medico esperto di alieni "riuscimmo a salvare la vita di Kolta. Il piombo è tossico per i "Zetas, se l'essere fosse morto sarebbe stato a causa dell'avvelenamento da piombo e non della ferita."

 

Tentativi di fare il grande annuncio al mondo sarebbero stati rimandati per ben 3 volte, in parte, a causa dell'incidente avvenuto all'S4 nel 1975, che bloccò le relazioni con i "Grigi" e in parte, a causa delle enormi implicazioni politiche e religiose. Le recenti ammissioni sull'esistenza di vita su Marte rappresentavano, secondo il Dott. Wolf, il preludio ad altre future aperture. Egli sosteneva che le maggiori rivelazioni sarebbero arrivate tra il 2001 e il 2005.

 

Soprattutto il Vaticano sarebbe angosciato dall'idea di tali futuri annunci. I suoi membri hanno ripetutamente chiesto al governo degli Stati Uniti di procrastinare la rivelazione, soprattutto riguardo alla questione religiosa, per dare più tempo alle masse di prepararsi. Il Dott. Wolf diceva che il Papa aveva cambiato la visione cattolica di Dio e affermava che "la loro futura linea di condotta sarà quella di dire che Dio ha creato non più i corpi, ma bensì, le anime a sua immagine e somiglianza".

 

Wolf affermava di aver parlato a lungo con gli extraterrestri di Dio e della morte. Secondo loro "i nostri corpi non sono altro che contenitori per le anime: quando si muore, la coscienza si sposta semplicemente in un'altra dimensione." Sull'argomento Dio, Wolf diceva:

 

"alcuni extraterrestri chiamano Dio il Per sempre, il creatore che sta dietro tutto l'Universo".

 

Sulla figura di Gesù Cristo diceva:

 

"egli era di discendenza umana ed extraterrestre, mandato sulla Terra nel tentativo di porre termine alla violenza degli uomini.  ( su tale argomento, scarica il PDF THIANOOUBA ) sia che nasciamo su Zeta, sulle Pleiadi, su Altair o sulla Terra, abbiamo tutti lo stesso Dio, siamo tutti una famiglia."

Il rapporto pubblicato dal Dr. Strecker in cui si definisce l' HIV/AIDS un virus creato in laboratorio dagli uomini è corretto. Il governo occulto ha anche scoperto che tali virus hanno una struttura cristallina e che possono essere distrutti usando una particolare frequenza.


Gli Stati Uniti sarebbero stati in possesso di un "grigio" soprannominato EBE ( Entità Biologica Extraterrestre), trattenuto come ospite/prigioniero dal 1948 fino all'anno della sua morte, avvenuta nel 1951. Per comunicare con l'essere gli scienziati all'inizio usarono dei pittogrammi.

Albert Einstetin avrebbe incontrati i "Grigi" ed avrebbe lavorato insieme a loro.

Alcuni extraterrestri occasionalmente si nutrono di frutta o vegetali. Il loro sistema digestivo sarebbe molto più efficiente del nostro perchè assorbe e processa i cibi molto più accuratamente. Essi possono assorbire energia anche dall'aria e per loro la toilette non è fondamentale!

La Terra è uno dei pochi pianeti dove ancora non si è riusciti a controllare la meteorologia e questo è uno dei motivi per cui alcuni scafi extraterrestri sono precipitati in caso di eventi climatici estremi, soprattutto, quelli che facevano uso di propulsione gravitazionale. Wolf diceva:

 

"i loro velivoli si comportano proprio come le navi durante una violenta tempesta in mare, rollando e beccheggiando sulle grandi onde gravitazionali. Per proteggere le loro navi da tali problemi, alcuni extraterrestri le circondano di energia al plasma, oppure, viaggiano inter-dimensionalmente attraverso le tempeste".

Ogni pianeta è un'entità vivente e possiede una propria coscienza. Gli extraterrestri vivono in comunione con i loro pianeti e creano con essi una relazione armonica.

Wolf raccontava:

 

"alcuni pianeti fanno crescere edifici di puro silicio per i propri abitanti, grazie a tale amore incondizionato. Io ho visto questa silice, ed ho anche visto come gli Zetas comunicavano con la Terra."

Gli ET sarebbero esterrefatti da come trattiamo male la Terra. Non riescono a capire perchè desideriamo distruggerla e perchè le multi-nazionali continuino a violentare questo pianeta per pura avidità. Uno degli scopi dell'Alphacom Team è quello di controllare il tempo, "noi possiamo usare la tecnologia extraterrestre per ricondurre la Terra al suo originario stato di equilibrio."


Le tecnologie ottenute grazie agli extraterrestri includerebbero:

 

  1. i leds
  2. i superconduttori
  3. i chips per i computers
  4. le fibre ottiche
  5. il laser
  6. le terapie genetiche
  7. la clonazione
  8. gli equipaggiamenti per la visione notturna
  9. la tecnologia stealth
  10. le armi a raggi di particelle
  11. le ceramiche impiegate nell'industria aerospaziale
  12. il volo a controllo di gravità


Gli extraterrestri apprezzerebbero diverse cose di noi umani. Wolf diceva:

 

"essi amano soprattutto la nostra grande capacità di immaginazione e creatività, insieme alla capacità di fare sogni profondi. Ma desidererebbero accelerare la nostra evoluzione spirituale."

Molti degli extraterrestri che attualmente visitano la Terra non sarebbero nient'altro che turisti. Così come noi andiamo per vacanza in paesi stranieri, così i popoli più avanzati vanno in vacanza su altri mondi. "In confronto ad altri pianeti, la Terra è piuttosto unica a causa della grande diversità e molteplicità di culture, paesaggi e razze. Dato che vanno di moda i pianeti primitivi, noi siamo una grande attrazione."

Alcuni alieni vivrebbero sottoterra visto che non possono modificare l'ambiente a proprio piacimento. Userebbero anche dei sistemi di scudo elettromagnetici capaci di creare molecole talmente dense che nulla riesce ad attraversarle. A tal proposito il Dott. Wolf aggiungeva sibillinamente:

 

"non sappiamo ancora nulla degli abissi oceanici e delle profondità della crosta terrestre."

L'Alphacom Team avrebbe anche scoperto che tra di noi vivono molti alieni con sembianze umane.

Wolf diceva:

 

"possono respirare la nostra aria e per strada sono del tutto simili a noi." Nella sola Spagna vivrebbero ben 1000 alieni di tipo "nordico" .

Il tipo nordico, di solito avrebbe una faccia molto bella e sensibile, con poche rughe e gli occhi azzurri, i capelli di solito sono biondi e l'altezza sarebbe solitamente superiore al metro e ottanta. L'aspetto di queste persone è molto pulito e non emanano alcun odore corporeo. Essi comunicherebbero telepaticamente ma quando sono sulla Terra, farebbero uso di un piccolo convertitore vocale per parlare con gli umani."

Tali alieni, possiedono degli organi interni abbastanza simili ai nostri, ma il sistema digestivo sarebbe differente. Essi non hanno bisogno di nutrirsi ogni giorno e le loro cellule non muoiono grazie alla differente struttura genetica.

 

Intervista al Dr. Michael Wolf 1/2

Interview
Interview

Intervista al Dr. Michael Wolf 2/2

Il frammento del Dr. Michael Wolf

Attualmente sul libro paga della NSA, apparentemente in contatto con uno speciale telefono criptato con il Presidente degli States, Wolf ha rilasciato dichiarazioni bomba sulla questione delle interferenze aliene sul nostro pianeta, aggiungendo però, un "omaggio della ditta". Un pezzo di materiale traghettato dagli inviati di questo giornale dall’America. Di cosa si tratta? I primi dati riportati qui di seguito, sono stati ottenuti con l’ausilio di 2 nostri esperti,

L. Pederzoli ed R. Segamiglia, che si sono occupati sia delle prime importanti analisi, sia di costruire un apposito congegno per effettuare le microfotografie del reperto. Grazie alla collaborazione di esperti del settore metallurgico, abbiamo subito stabilito che si doveva trattare di silicio, ma al di là delle prime osservazioni non si andava, pur non ottenendo alcuna indicazione di come i singoli atomi di silicio, la struttura cristallina, avessero potuto ridursi in un tale stato di apparente disordine, non eravamo in presenza di un superconduttore, anzi, gli atomi erano posti in modo estremamente disordinato. Inoltre, facevano bella presenza di sé, alcuni micro fori del diametro nell’ordine di frazioni di millimetro, ma lunghi a volte qualche centimetro, che caratterizzavano la struttura interna dell’oggetto. Qualcuno inizialmente aveva ipotizzato si potesse trattare di silicio sinterizzato, ma questo non accontentava altri esperti e, al termine di profonde e lunghe discussioni, l’impressione era quella di trovarsi di fronte a degli aggregati di atomi di silicio, il cui disordine era stato prodotto da alte temperature che avevano portato il materiale ad una rapida ebollizione, seguita da un altrettanto rapido raffreddamento.

Si tenga conto che per far bollire il silicio ci vogliono ben 3.300 gradi Kelvin. Mentre non si poteva dire nulla sulla cristallinit° del campione prima di questo shock termico, si poteva dunque  asserire, che qualcosa aveva scaldato fortemente il campione fino a farlo bollire.
I micro fori, presenti nella struttura del campione infatti, venivano attribuiti a bolle di gas silicio che, a causa di fenomeni di pressione interna dovuta alla tensione di vapore del metallo surriscaldato, venivano proiettate fuori della massa metallica stessa. L’osservazione che i fori nel metallo occupassero posizioni abbastanza simmetriche ed ordinate tra loro, poteva essere razionalizzata in via puramente ipotetica, con l’attribuzione alla struttura cristallina del silicio prima del riscaldamento di un buon ordine atomico.
Chi ha analizzato il reperto non conosceva l’origine di tale campione, ma se dobbiamo dar retta ad un articolo di Richard Boylan del 1998, ripreso dalla rivista Nexus (n° 18, pag. 47) dove l’autore intervistava Wolf, si accenna ad un pezzo di silicio, proveniente da un UFO crash, che lo stesso Wolf avrebbe avuto fra le mani durante uno dei suoi lavori per conto della NSA. Tale silicio, sarebbe stato puro al 99.99% con una percentuale isotopica che si diversificava da quella terrestre per lo 0.01%. Tale percentuale risultava dunque estremamente simile a quella terrestre perché potesse essere evidenziata dalle moderne tecniche di spettrometria di massa a struttura fine. Dunque, ci trovavamo di fronte ad una dichiarazione del rivelatore, che diceva di un pezzo di silicio appartenente ad un UFO crash e dall’altra parte, senza alcun apparente collegamento, avevamo un pezzo di silicio proveniente dalla stessa fonte rivelatrice, che aveva subito un rapido passaggio di stato fisico giungendo a temperature superiori a 3.300 Kelvin. Ancora una volta ci troviamo di fronte a congruenze: non siamo ancora in grado di rispondere alla domanda se Wolf dice la verità e tutta la verità, ma questi ultimi dati, giocano, secondo noi, sicuramente a favore della sua credibilità.

Le indagini continuano.
Prima di andare in stampa, l’ingegner Pederzoli ha precisato che il frammento non è composto solo da Silicio, ma possiede una bassa percentuale di altri elementi. Con un’apparecchiatura studiata e progettata ad hoc, sono stati fotografati alcuni piccoli scintillii color oro che devono ancora essere identificati in natura. 2 di queste foto vengono qui presentate. Intanto, i tecnici stanno approntando altre apparecchiature in grado di perfezionare la resa fotografica all’interno dei micro fori che il materiale presenta.

  • Dimensioni: 29,7mm x 19,7mm x 7,8mm
  • Massa: 4,045 +/-0,01g
  • Densità: 2,14 +/-0,05g/cm3
  • Aspetto ( foto da A01 ad A09 ) simile a quello del silicio, il quale ha densità 2,34g/cm3 e temperatura di fusione 1410 °C
  • Cattivo conduttore di calore
  • Cattivo conduttore di elettricità
  • Amagnetico
  • Non radioattivo ( non altera la lettura del contatore Geiger rispetto alla radiazione di fondo ambientale )
  • Non presenta emissione secondaria se sottoposto a campi elettromagnetici di frequenza compresa tra 100KHz ed 1GHz
  • Non emette fluorescenza se illuminato con luce di Wood ( UV vicino ), né con laser He-Ne ( rosso, visibile ), né con LED di potenza a 0,9 ?m ( IR vicino )
  • Rivela perdite dielettriche sufficienti a riscaldarlo sensibilmente, se sottoposto per 10 secondi al campo elettromagnetico di un generatore da 1KW a 2,45GHz
  • L’aspetto esterno è tipico di una frattura superficiale con granulometria irregolare e con cristalli di media grandezza, dovuta a solidificazione
  • I fori e le cavità visibili in superficie non sono dovuti a lavorazione, ma molto probabilmente a sviluppo di bolle di gas allo stato fuso
  • Sottoposto a molatura, il materiale si rivela duro da lavorare e, un volta lisciato, presenta un aspetto speculare, mettendo in evidenza microfratture e diversi vacuoli di dimensioni variabili, diffusi per tutto lo spessore
  • Durante la prova di durezza, effettuata sulla superficie in precedenza spianata e lucidata, il penetratore provoca la rottura del reperto in molti pezzi ( foto da B1 a B4) al raggiungimento di una forza di compressione pari a circa 80N, senza penetrazione apprezzabile ( ci si attendeva di non averne prima dei 300N ). Ciò indica che il materiale è duro e molto fragile, come è confermato dal modo e dal tipo della rottura, ad un esame macroscopico caratterizzato da granulometria irregolare con cristalli di media grandezza ed uguale a quella già riscontrata sulla superficie esterna
  • Su tutte le superfici di rottura, interne ed esterne, si nota la presenza di vacuoli, alcuni dei quali lunghi diversi millimetri, ad andamento rettilineo e di forma cilindrica.  I vacuoli denotano sviluppo di gas, per effervescenza di impurità in esso contenute, oppure, ebollizione di tutta la massa del reperto, mentre questo era allo stato fuso
  • Dopo inclusione in resina epossidica, uno dei frammenti viene lucidato e sottoposto ad attacco chimico per metterne in rilievo la struttura cristallina: gli acidi cloridrico e nitrico puri, da soli o miscelati, non sono in grado di attaccare la superficie, neppure se portati all’ebollizione. Per effettuare un attacco efficace, occorre idrossido di potassio ( KOH ) in soluzione concentrata e portata all’ebollizione per almeno 10 minuti
  • Al microscopio ( foto da C01 a C08 ) appaiono diverse strutture globulari ed alcune lamellari, zone non attaccate e presenza di inclusioni ( probabilmente cristalline ) di vario tipo, che denotano un fenomeno tumultuoso in presenza di inquinanti, esterni od interni.

 

Luciano Pederzoli
Firenze, Maggio 1999


I due frammenti consegnati dal dottor Wolf a Paola Harris ed Adriano Forgione e destinati alle nostre analisi
I due frammenti consegnati dal dottor Wolf a Paola Harris ed Adriano Forgione e destinati alle nostre analisi
Due immagini A - B riprese con un'apparecchiatura ottico-microscopica realizzata per fotografare il campione
Due immagini A - B riprese con un'apparecchiatura ottico-microscopica realizzata per fotografare il campione

Agosto 1998. Ne! corso della loro visita a Michael Wolf, nella sua abitazione in Connecticut, lo scienziato mostrava a Paola Harris e Adriano Forgione alcuni frammenti, apparentemente metallici, a suo dire di origine extraterrestre. Per aspetto e leggerezza i campioni avevano subito ricordato ai nostri corrispondenti il presunto frammento del crash di Roswell, presentato da Derrel Sims al 4° Simposio di San Marino nel Giugno 1996. Alla domanda "da dove provengono?" Wolf aveva risposto che gli erano stati consegnati da una fonte interna. Consegnava loro quindi tre frammenti ( uno poi spedito a Bill Hamilton ), da portare in Italia per le opportune analisi.


Una curiosità: di ritorno dal Connecticut verso il Colorado, Forgione attraversava due metal detector aeroportuali che non rilevavano né la grossa fibbia della sua cintura né i frammenti in questione, riposti in una custodia per pellicole fotografiche 35 millimetri nella sua tasca; mentre, nel viaggio di andata, in 3 occasioni, in quello di ritorno dagli States, la stessa fibbia aveva causato l'allarme dalle apparecchiature di rilevamento dei metalli.

 

Una volta in Italia, la Direzione Editoriale di questa rivista, decideva di portare avanti un'analisi approfondita prima di diramare qualsiasi notizia. Veniva pertanto consegnato il primo frammento, piuttosto consistente, al Dott. Corrado Malanga del dipartimento di Chimica dell'Università di Pisa. L'altro, più piccolo, veniva consegnato da Forgione, tramite l'ufologo abruzzese Pino Morelli, ad un laboratorio specializzato nella progettazione di semiconduttori ad alta tecnologia. Quest'ultimo frammento, in particolare, presenta una faccia perfettamente liscia, proprio come il frammento di Sims, segno di una probabile artificialità. Oggi disponiamo di alcune interessanti risposte preliminari, capaci non solo di conferire ulteriore credibilità al Dott. Wolf, ma anche alla nuova ufologia italiana, che si avvale di riscontri diretti e di forti contatti internazionali. Prova se siano quelli con Sims e Bill Hamilton, i quali, negli USA stanno analizzando altri frammenti della medesima provenienza e quelli con il tedesco Michael Hesemann, anch'egli in possesso di un frammento. Diverso il discorso per l'israeliano Barry Chamish, che dispone di un campione rinvenuto nella traccia al suolo dell'atterraggio di Kadima. Le analisi condotte sul campione di Kadima sembrano fornire i medesimi risultati. Wolf, dichiarò che il 99.99% di quel materiale è silicio puro, il restante 0.01% è un isotopo non terrestre. I risultati ottenuti da Chamish sembrano coincidere, sebbene con terminologie diverse da quelle di Wolf, ed egualmente simili i risultati delle analisi di Hesemann, coinvolto nella questione da Paola Harris. Il verdetto dei nostri test è atteso in USA. Abbiamo in programma altre analisi con metodi anche non esclusivamente scientifici. Questo è solo l'inizio di una ricerca che potrebbe rivelarsi straordinaria.


Intervista esclusiva con il Dott. Michael Wolf

Il Dr. Michael Wolf e Paola Harris
Il Dr. Michael Wolf e Paola Harris
interview
interview

“LA VERITA' E' UNA MENZOGNA ANCORA DA SVELARE"

Abbiamo verificato la veridicità delle lauree e dei dottorati che costituiscono il curriculum di questo neurologo, autore dello straordinario Catchers of Heaven. Un personaggio la cui umanità trascende i compiti governativi da lui svolti per anni.

di Paola Harris

Incontrare Michael Wolf ( per me ed Adriano Forgione ) è stato un grande onore. Con questo scienziato, che ha lavorato per il National Security Council e la CIA nell’ambito di un incredibile programma di interazione tra alieni e governo, abbiamo stabilito un rapporto che cercheremo di valorizzare attraverso il nostro lavoro, divulgando, quanto più fedelmente possibile, le informazioni che il Dott. Wolf vorrà continuare a fornirci.

Occhi neri e penetranti

Dopo tanti contatti telefonici, nell’agosto dello scorso anno, da Denver, Colorado, prendiamo un volo per il Connecticut, dove Michael Wolf risiede da diversi anni. Giunti alla porta della sua abitazione, con Adriano ci guardiamo per un attimo negli occhi, trepidanti, sappiamo che trascorreremo con Wolf alcune ore, compatibilmente con le sue precarie condizioni di salute ( è diabetico e possiede una chimica ematica davvero inusuale: colesterolo 933, trigliceridi 3769 ). Ci accoglie con una cortesia tutta particolare. È un uomo alto, sul metro e 84 cm, dai lineamenti molto fini, la pelle diafana.
I suoi occhi profondi, di un nero brillante, sembrano non avere pupilla e, impossibile non fissarli, entri in uno stato d’animo di soggezione. Hai l’impressione di trovarti davanti ad un essere ibrido, anche se il termine che trovo più adatto è mesoalieno. Michael indossa un camice medico, tipo quelli che vediamo nella serie ER. Così è a suo agio, anche per ragioni d’abitudine, dato che è davvero un dottore, un neurologo, a dire il vero. Rimango impressionata dal numero di enciclopedie mediche, microscopi elettronici, computer, provette di vetro, oscilloscopi e altri strumenti sparsi ovunque nella sua casa.
Su 2 pareti spiccano i suoi master e le sue lauree ( tra cui una in neurologia ) e diversi dottorati in fisica teoretica, Computer Intelligence, Legge, Effetti dei campi elettromagnetici sull’organismo e Biogenetica. Il problema è che Wolf ha conseguito diversi di questi dottorati nell’ambito di programmi-ombra governativi ( Black Operations ), e le università coinvolte hanno provveduto a far sparire il suo nome dai loro registri. Nonostante ciò, Wolf resta un insigne membro della Science Academy of New York, ed è stato membro dell’American Association for the Advancement of Sciences ( AAAS ) per diversi anni. Inoltre, ha prestato servizio nell’Aeronautica militare come pilota, con il grado di colonnello, svolgendo contemporaneamente le attività di flying Doctor e di ufficiale del controspionaggio.

Dentro il Majestic12

Il suo curriculum include il servizio prestato quale consulente scientifico presidenziale durante varie amministrazioni ( inclusa quella di Clinton, la cui lettera di ringraziamento a Wolf è appesa al muro ) e, in qualità di consulente del NSC per il problema extraterrestre è stato membro ( come MJ-7 ) del Gruppo segreto noto come Majestic 12 ( MJ-12 ), per il quale ha diretto la principale sezione di ricerca: l’Alphacom Team. Michael Wolf, nonostante il suo passato e la sua preparazione è una persona alla mano, dotata di grande senso dell’umorismo. A volte il suo modo di ragionare eclettico può disorientare, e forse per questo motivo che alcuni miei colleghi giornalisti lo hanno definito "Matto come una volpe", come cita testualmente Wolf con un sorriso accattivante. A dispetto delle sue gravi malattie ha la mente incredibilmente lucida, e il suo spirito è forte come quello del lupo di cui porta il nome.
Richard Boylan, suo vecchio amico e principale biografo concorda: "il Dott. Wolf è un filosofo capace di saltare da un argomento all’altro alla velocità di una mitragliatrice", interponendo la sua particolare filosofia spirituale con le basilari verità espresse dall' Islamismo, Cristianesimo, Giudaismo e spiritualità nativo-americana.

Wolf ha ripetuto spesso sia a me che a Boylan che il suo Koan personale è la frase: "la verità è una menzogna ancora da svelare" ( per il Buddismo Zen il Koan è una frase-chiave il cui studio porta all’illuminazione ).

The Catchers of Heaven by Michael Wolf
The Catchers of Heaven by Michael Wolf
The Catchers of Heaven by Michael Wolf
The Catchers of Heaven by Michael Wolf

Lento rilascio di informazioni


Mentre Wolf ci fa accomodare nel soggiorno arredato con mobili in legno degli anni Settanta, gli chiedo quale sia la verità sugli UFO. "È tutto scritto nel mio libro", dice, riferendosi a Catchers of Heaven, spiegandoci che gli è stato permesso di scriverlo a condizione che venisse etichettato come fantascienza. La parte responsabile del governo ( definizione di Wolf ) vuole che queste informazioni siano diffuse, per abituare la popolazione all’argomento e rendere così meno traumatico il futuro contatto.

Invece, la parte ombra del governo censura tutte le informazioni, perché teme il crollo delle maggiori istituzioni della Terra e dei loro imperi finanziari.
Wolf definisce questo gruppo ombra Cabal, un’associazione formata da militari di vecchio stampo, un tempo responsabili del programma Guerre Stellari. Così, definendo fantascienza il libro Catchers of Heaven, Wolf ha ottenuto quella che il governo chiama negabilità ufficiale. "Leggi tra le righe" invita a fare al suo lettore. Il libro è basato su fatti autentici, la menzogna si sta lentamente svelando. Mentre parla, ho modo di riflettere su un punto importante: Wolf si rifiuta sistematicamente di concedere interviste, ma ha fatto un’eccezione nel nostro caso, come, mi sembra, abbia fatto per James Courant e Michael Hesemann.
Mi prende un sospetto, che anche noi si faccia parte, inconsapevolmente, del famoso programma di lento rilascio di informazioni. "Certamente", risponde Wolf sorridendo, mostrando ad Adriano Forgione alcuni documenti ufficiali del governo, finora solo parzialmente declassificati, fra cui quelli inerenti il Project Aquarius. ( Menzionati su Notiziario UFO n. 21, N.d.R. ).

Criteri di giudizio

Ho sviluppato un certo criterio di giudizio sulle persone che intervisto, anche grazie al mio rapporto di lavoro con Philip Corso. Se anche solo una parte delle apparentemente incredibili rivelazioni di queste persone fosse comprovabile, allora probabilmente stanno dicendo la verità anche su tutto il resto. Nella mia prima intervista di maggio ( telefonica, N.d.R. ), il Dott. Wolf mi parlò di quando lavorò con Federico Fellini come comparsa nel film 8 e 1/2, e che a quei tempi abitava allo Sporting Hotel, che esiste tuttora, nell’elegante quartiere Parioli di Roma. Come accadeva con Corso, anche Michael Wolf era in grado di ricordare i nomi di tutti i portieri degli alberghi in cui era stato, e di gran parte dei suoi amici di Roma. La prima cosa che ho notato, è che, appese alle pareti muri del suo soggiorno, c'erano le foto sbiadite di Fellini, Claudia Cardinale e Marcello Mastroianni.
Tra loro c’era una comparsa, un bel ragazzo dai capelli corvini, che i tecnici di studio avevano avvolto in un lenzuolo bianco,

dai tratti somatici inconfondibili, è un Wolf molto più giovane.

Foto in soggiorno a casa del Dott. Michael Wolf
Foto in soggiorno a casa del Dott. Michael Wolf

Per determinare la credibilità di una persona è utile un altro criterio: la precisione dei dettagli. L’ho imparato da mio padre, che nel ‘43 era ufficiale di cavalleria per le armate di Mussolini, e devo averlo recepito ascoltando i racconti di guerra di Philip Corso almeno venti volte, e il colonnello non ha mai modificato un dettaglio, sembrava anzi rivivere l’evento mentre lo narrava.
Anche Wolf non cambia una virgola, pur incalzato dalle stesse domande. Ho più di 20 registrazioni delle nostre conversazioni telefoniche ed è chiaro che, per quanto riguarda la ricostruzione degli eventi legati alle sue esperienze, Wolf è puntiglioso e reagisce ai miei eventuali errori o imprecisioni, si irrita e mi corregge, come quando ho scritto che lavorava nella struttura S-4 di Indian Lakes invece che di Indian Springs ( una sezione dell’Area 51, N.d.R. ). Usa una precisa terminologia scientifica, che auspica comprensibile e, aggiungo io, lo sia sul piano culturale. Ama soffermarsi sul pittore Amedeo Modigliani, del quale ha imitato lo stile in alcuni dipinti da lui realizzati.

Wolf presume che il suo interlocutore, o il lettore, possa comprendere la sua logica, cosa invece difficile, visto che il suo QI ( quoziente intellettivo ) supera 200: ecco il problema con quelli che definirei "mesoalieni", è gente evolutissima sul piano tecnologico e spirituale, ibridi, se si vuole, che probabilmente pensano erroneamente che noi umani siamo allo stesso loro livello di comunicazione, per aiutarci a risolvere il mistero dei nostri contatti intergalattici/ interdimensionali, le nostre radici, forse anche la nostra stessa storia.
Wolf spiega che la sua capacità di interagire con gli extraterrestri per conto del governo americano, gli ha consentito di apprenderne i principi vitali: gli alieni non posseggono una dualità, prendono le cose alla lettera e non inquinano le acque come fa il governo.
Come persona, Wolf emana una intensa sensibilità, che si riflette emozionalmente sulle persone che lo avvicinano... come scienziato, studia tanto i segreti degli atomi e delle particelle quanto quelli delle galassie, e vede ogni cosa come connessa all’altra, quale manifestazione di una Fonte Creatrice Suprema. Inoltre, ci ricorda, che non si sarebbe mai dovuta verificare la frattura tra scienza e spiritualità, una dicotomia profonda che ora separa il mondo fisico e quello metafisico. Noi esseri umani dobbiamo ricomporre questa frattura interiore, abbandonando l’idea di una tecnologia fine a se stessa ed entrando nella dimensione di una crescita spirituale, come suggerito da tempo immemore dagli indiani Hopi.
Per quanto inusuale, di certo non sorprende che il Dott. Wolf sia stato invitato come relatore alla Star Knowledge Conference organizzata dai Nativi Americani a Sedona lo scorso novembre, alla quale purtroppo non ha potuto partecipare per motivi di salute. Per quanto gravemente ammalato, appoggia continuamente iniziative a tutela dell’infanzia, dell’ecologia e delle minoranze etniche, mentre il governo ( per il quale ha lavorato anni ) non lo aiuta in alcuna maniera. Wolf adora i delfini e li definisce le creature più vicine alle forme di vita aliena conosciute come Grigi.
Hanno un’intelligenza simbiotica con l’ambiente che li circonda e "dovremmo imparare di più da loro ( afferma ) non sono semplici animali. Una volta, parlando con Richard Boylan ( suo buon amico ), gli ho espresso certe mie perplessità: Michael continuava a sentirsi leale verso il proprio Paese, nonostante lo avesse sfruttato e abbandonato. Come potevano convivere in lui l’attaccamento verso lo Stato e la voglia di costruire un futuro migliore? Michael Wolf non vede contraddizioni intellettuali in questo ( ha risposto Boylan ) è bravissimo nello scavalcare difficili linee di confine. Ed io sono pienamente d’accordo con lui.

Questo, un breve commento di Richard Boylan:

Forse la rivelazione più inquietante di Wolf è che all’interno del cover-up sugli UFO c’è un’organizzazione occulta e apostata, nota come "Cabal". La descrive come una ben orchestrata banda di cospiratori… sovraccarica di militari, e condotti da un ( Sottosegretario della Marina ): la paranoica Cabal lavora contro, e minaccia deliberatamente, gli obiettivi dei negoziati pacifici con i visitatori alieni. Cabal usa le armi di Guerre Stellari per abbattere velivoli alieni e sopraffare gli ET con il potere militare.

Wolf conclude dichiarando: in tutta la mia carriera di scienziato, non fui mai preparato ai nostri visitatori. Dobbiamo comprendere la complessità delle varie forze impegnate in questo pianeta, e perché no, su altri. Non dimentichiamo la multidimensionalità e le distorsioni spazio-temporali; dobbiamo riconquistare la spiritualità. Sento l’obbligo di dichiarare che la spiritualità si sta rafforzando su questo pianeta, questo Sol Tre. Ma anche il male. Abbiamo il potere di sanzionare qualsiasi cosa sia… per il bene dell’umanità.

Rivelazioni sulla realtà extraterrestre.

Rivelazioni fatte a Chris Stoner dal Dr. Michael Wolf, ex consigliere per la Sicurezza Nazionale USA in occultamento di UFO e realtà extraterrestre:

 

  1. “Il Vaticano è molto preoccupato da tutti gli annunci che arrivano”
  2. “Loro credono che l’umanità non sia preparata per questa grande conoscenza”
  3. “Il grande annuncio è stato rinviato 3 volte per paura di ripercussioni religiose ed economiche”
  4. “Gesù è nato da un legame genetico ET-Umano. Fu inviato sulla Terra per porre fine alla violenza”
  5. “Il Presidente USA Jimmy Carter voleva terminare il cover-up sugli UFO, ma fece marcia indietro quando capì le implicazioni religiose”
  6. “Carter cominciò a piangere quando seppe che la religione era un’invenzione artificiale umana”
  7. “La NASA ha giocato un ruolo assoluto nel coprire il fenomeno UFO”
  8. “La fotografia del volto su Marte è stata ritoccata dalla NASA per rimuovere le caratteristiche umane”
  9. “In Europa vivono migliaia di stranieri alieni nordici”
  10. “Il Mossad ( servizi segreti israeliani ) ha buoni rapporti con il tipo semitico extraterrestre di Altair”
  11. “Molti stranieri che ci visitano di nascosto sono turisti interessati ad osservare il comportamento di abitanti di un pianeta arretrato”
  12. “Abbiamo scoperto uno stargate nella grande piramide che crea wormholes ovunque nell’Universo”
  13. “In 2 stanze segrete di Giza ( Egitto ) abbiamo trovato scheletri giganti di oltre 2 metri con grandi occhi”
  14. “Albert Einstein ha lavorato a lungo con gli alieni grigi che insegnavano la scienza”
  15. “Carl Sagan ha rifiutato la realtà extraterrestre, perché minacciarono di tagliare i finanziamenti al suo dipartimento presso l’Università di Cornell”
  16. “Gli scienziati governativi segreti hanno scoperto l’energia libera del punto zero e la fusione fredda”

Il Vaticano è particolarmente preoccupato per gli annunci che vengono fatti. Hanno chiesto al governo degli Stati Uniti di prendere tempo, così da consentirgli di prepararsi. Il Dott.. Wolf ha detto che il Papa ha cambiato la visione del Dio cattolico per adattarlo alle nuove rivelazioni. La loro linea futura sarà "solo le nostre anime sono a somiglianza di Dio".
Il grande annuncio è stato rimandato 3 volte a causa, in parte, di un incidente avvenuto nel 1975 che ha fermato i negoziati con i Grigi e, in parte, dalle enormi implicazioni religiose ed economiche. La recente accettazione dell’esistenza della vita su Marte, è la base delle informative future. Il Dott. Wolf ha detto che ci saranno presto altre comunicazioni pubbliche.

Il Dott. Wolf ha parlato molto, riguardo Dio e la morte con i visitatori delle stelle: "i nostri corpi non sono altro che contenitori per l’anima".
Quando le persone muoiono, la loro coscienza viene trasferita solo in un’altra dimensione. Alcuni extraterrestri chiamano Dio, l’Eterno, il Creatore dietro tutto l’universo. Sia che siamo umani, Pleiadiani, Zeta Reticuliani o Altariani, tutti condividono lo stesso Dio e, quindi, siamo tutti una famiglia. A proposito di Gesù di Nazaret, disse che nacque da un link genetico alieno/umano, mandato sulla Terra per porre fine alla violenza terrestre.
Jimmy Carter era ansioso di porre fine alla copertura sugli UFO, ma fece marcia indietro quando capì le enormi implicazioni religiose. Carter aveva forti credenze religiose e cominciò a piangere quando apprese, attraverso gli alieni, che la religione era stata inventata dall’uomo. Sia Ronald Reagan che George Bush Sr. erano molto consapevoli della realtà extraterrestre, soprattutto Bush, in quanto, era capo della CIA. Bill Clinton era meno informato. Lui conosce l’Area 51, ma non l’S-4.

Un sacco di persone nei servizi segreti MI-5, MI-6 e SAS, sono consapevoli della realtà extraterrestre.
La NASA ha giocato un ruolo fondamentale nel cover-up sugli UFO. Essi sono stati designati come una delle principali organizzazioni per rivelare al mondo la realtà extraterrestre.

La fotografia del volto di Marte è stata modificata dalla NASA. Essi credono che l’umanità non sia ancora pronta per ricevere questa grande conoscenza. Richard Hoaglan ha ragione riguardo alle strutture artificiali osservate su Marte e conferma che ci sono basi governative segrete su Marte e sulla Luna.
In una camera della Grande Piramide di Giza, ed in un altra che si trova tra le zampe della Sfinge, sono stati scoperti scheletri di circa 3 metri di altezza e con grandi occhi. Le mani e le gambe erano incatenate con l’argento. Per qualche ragione sconosciuta, i primi visitatori extraterrestri non riuscirono a spezzare le catene d’argento. Nella Grande Piramide è stato scoperto anche uno Stargate. Gli scienziati che lo hanno studiato, credono che serva a creare dei wormholes ovunque nell’universo. Wormholes che non è stato ancora attivato. Abbiamo bisogno di sapere qualcosa in più su questa galassia prima di utilizzarlo; dobbiamo capire dove vogliamo andare e come prepararci.

Controllo mentale
Controllo mentale

Controllo Mentale

Il Dott. Wolf stesso è stato un pioniere nella creazione di un processo di espansione della mente denominato: “trattamento ingresso o soglia”. Un esperimento per aprire il cervello e stimolare i neuroni, permettendo miliardi di sinapsi e connessioni in più, tanto da formare una mente notevolmente aumentata, compresa la capacità di comunicare telepaticamente con gli alieni. Questa espansione mentale, sviluppata tramite una serie di esperimenti, sotto il nome di progetto MK-Ultra, è stata poi utilizzata per programmare cattivi assassini. Il Dott. Wolf ed i suoi colleghi hanno imparato come estrarre o reprimere i ricordi umani. Queste tecniche non sono efficaci come i metodi alieni. Questo portò anche alla ricerca sulla "visione a distanza" e altre abilità psichiche usate per spiare il nemico durante la guerra fredda. Il risultato finale di tutti questi esperimenti è il tentativo di controllare la mente delle persone di tutto il mondo; un pensiero agghiacciante.
Attraverso esperimenti genetici, il Dott. Wolf, ha scoperto che molti esseri umani, che sono coinvolti nell’ufologia, compreso se stesso, hanno marcature o segni di geni alieni.

Proprio questo è il gene che li spinge a interessarsi all’argomento. Il problema è che c’è un gruppo di impotenti, xenofobi e paranoici, che dicono di proteggere i cieli degli Stati Uniti per paura e odio verso gli extraterrestri. La cabala ha armi alla Star Wars, tra cui un fascio di neutroni capace di abbattere le navi aliene e di imprigionare i sopravvissuti, ai quali sarà tentato di estrarre le informazioni con la forza. La stessa tecnologia che ci hanno dato gli alieni, viene utilizzata contro di loro. Disprezzata da molti all’interno del governo satellitare, questa cabala utilizza anche metodi aggressivi contro il tentativo di terminare il cover-up sugli UFO. Quest’aggressione si sta intensificando, in quanto il grande annuncio si avvicina.

Turisti galattici

Molti alieni che visitano la Terra, sono davvero dei turisti. Mentre l’umanità va in vacanza in altri paesi, ci sono esseri che visitano altri mondi. Rispetto alla maggior parte dei pianeti, la Terra è quasi unica, con la sua grande diversità della natura, della cultura e di persone. Come con altri pianeti primitivi, la Terra è un’attrazione molto popolare nella Galassia.

Alcuni alieni preferiscono vivere in strutture sotterranee in modo da poter controllare l’ambiente e adattarlo alle proprie esigenze. Usano anche scudi elettromagnetici formati da molecole così dense che nulla può passargli attraverso.

Non abbiamo ancora esplorato sufficientemente gli oceani profondi o la corteccia interna della Terra.

Alfacom

Il team Alfacom ha scoperto che, attualmente, molti alieni osservano la vita umana dal di dentro. Essi possono respirare la nostra aria e sembrare noi quando camminano per strada. Ad esempio, adesso, circa un migliaio di nordici vivono in Spagna, forse, travestiti da turisti o da convenzionali residenti europei. Un visitatore dalle stelle, di tipo nordico, ha un aspetto perfetto con occhi di solito azzurri e capelli biondi, circa 2 metri di altezza, molto puliti, nessun odore del corpo e comunica principalmente per telepatia. Sulla Terra, per conversare con gli esseri umani, utilizzano una piccola casella vocale impiantata.

I loro organi interni sono molto simili ai nostri, anche se il loro sistema digestivo è diverso. Non hanno bisogno di mangiare ogni giorno e le loro cellule non muoiono, perché la loro genetica è diversa. Hanno una sede su un’isola situata nella Polinesia francese e camminano liberamente tra i suoi abitanti. Gli alieni di tipo nordico, hanno una mente potente. Il Dott. Wolf ha detto che si può aprire un portale dimensionale attraverso un semplice pensiero e fisicamente scomparire.

E lo hanno fatto. Essi vivono su un piano molto più alto del nostro. I pensieri sono energia e i nordici utilizzano un dispositivo palmare che amplifica quest’energia. Coloro che sostengono di essere stati in contatto con queste persone, dicono che sono molto intelligenti, amichevoli e preoccupati per l’umanità e presentano le caratteristiche di chi è connesso con gli angeli. Un’altra caratteristica non molto rilevante, è che i loro occhi brillano in determinate circostanze non ancora del tutto determinate.


Zetas, Grigi o gli Orange

 

Il primo recupero di una nave aliena schiantatasi negli Stati Uniti, si è verificato nel corso dell’anno 1941 nel mare occidentale di San Diego, recuperata dalla Marina Militare, ove, al suo interno, sono stati trovati morti degli esseri grigi provenienti dalla stella Zeta Reticuli. Ecco perché sono stati chiamati gli Zetas o i Grigi. La nave ed i corpi sono stati analizzati dalla sezione Tecnologia del Foreign AFB Wright-Patterson di Dayton, in Ohio e studiati dallo studio del Gruppo Retfours. Dopo il recupero, le parti della nave sono state mandate presso l’S4 dell’Area 51 e all’Indian Springs in Nevada. Questa nave si è schiantata perché il radar a impulsi, inventato in quel periodo, veniva testato sulla vicina isola di Tinian, a 3 miglia a sud/sud - ovest di Saipan. Da allora, la US Navy ha mantenuto una posizione di leadership nella questione UFO.

 

Nota: L’unico vero motivo per il quale gli USA ancora mantengono un ruolo dominante sulla Terra, è perché sono stati i primi ad avviare un programma spaziale, ed, anche se si sono formati gruppi internazionali civili di politici che discutono su questioni di esopolitica, il programma è ben saldo nelle mani della Marina USA. Gruppi di nazioni tipo i BRICS, spacciati per essere un’alternativa economica, si formano per essere un’alternativa agli USA sulle questioni di esopolitica. La US Navy ( Marina Militare USA ) però, essendo stata la prima, è l’organizzazione che ha:

  1. la tecnologia più avanzata
  2. i contatti con le razze aliene avanzate
  3. navi intergalattiche
  4. una maggiore esperienza in questioni di esopolitica ed esoguerra.

In questo momento, abbiamo la US Navy che è indirizzata maggiormente verso il positivo. Di contro, abbiamo la cosiddetta cabala, indirizzata negativamente, alleata delle razze aliene negative. So che può sembrare assurdo, ma questa, molto probabilmente è la verità e presto, il mondo intero, ne verrà a conoscenza. – nastydusty

 

Roswell

 

L’incidente è avvenuto durante luglio del 1947 e la storia si trova nel libro del Colonnello Corso, “The Day After Roswell”.

Il Dott. Wolf era in possesso della lista ufficiale dell’incidente. L’autopsia ha rivelato un alieno arancione con la testa grande, grandi occhi neri e bianchi senza iride, 6 dita sulle mani e sui piedi. Il suo cervello aveva 4 lobi ed è più sviluppato e collegato senza il corpo calloso umano. I loro nervi ottici sono diversi e hanno un sistema digestivo tipo spugna.

Un membro dell’equipaggio è stato trovato vivo.

Il governo degli Stati Uniti è stato in possesso di un grigio soprannominato “Entità Biologica Extraterrestre” ( EBE ), dal 1948 fino alla sua morte nel 1953. Albert Einstein lavorò con il Grigio che gli insegnò la sua scienza. Alcuni ET di tanto in tanto mangiano vegetazione, frutta e verdura. I loro sistemi digestivi sono molto più efficienti dei nostri, perché il cibo viene completamente assorbito. Essi assorbono energia principalmente dall’aria e non hanno bisogno di andare a letto o al bagno, sia per defecare che per urinare.

 

Diversi tipi di Grigio

 

Il Dott. Gray Wolf ha lavorato con un Grigio molto evoluto che aveva una forte personalità, contrariamente alle opinioni correnti; e anche con il senso dell’umorismo. Il Dott. Wolf non ha mai trovato un Grigio che gli dispiacque. Per lui, erano la sua famiglia. Questi Grigi hanno goduto nell’abbracciare e baciare gli esseri umani. Questo faceva arrabbiare alcuni dei suoi colleghi più freddi. Uno è stato soprannominato “facce da baci”.

I loro corpi sembravano lisci e morbidi al tatto, come la pelle di un delfino. Egli, comunicava con questi ET attraverso la telepatia. Il Dott. Wolf è diventato particolarmente cordiale con uno chiamato Kohtla. Un immagine di questo Grigio è sulla copertina del suo libro, una vera e propria fotografia scattata da un amico ammiraglio. C’è un commercio attivo tra i Grigi e gli Orange, ha detto il Dott. Wolf.

 

“Il commercio ha un significato diverso per gli alieni.

Essi condividono la conoscenza, la tecnologia e la filosofia che viene poi inviata al popolo dell’altro pianeta per impararne la cultura”.

 

Il Dott. Wolf ha conversato con extraterrestri umani, dei sistemi Pleiadi e Altair. Nel maggio 1975, si è verificato un grave incidente. Durante una dimostrazione del funzionamento di un piccolo reattore ad antimateria, il capo dei grigi chiese alle guardie, soldati dei Berretti Azzurri, di portare i propri fucili e le proprie munizioni fuori dalla stanza. Si trattava di una misura di sicurezza per impedire che le armi si scaricassero a causa delle emissioni di energia. I soldati si opposero e, nella fase concitata che ne seguì, un Berretto Azzurro aprì il fuoco ed uccise un Grigio. Immediatamente vennero "terminati" 2 scienziati e 41 membri del personale militare. Venne concesso di vivere soltanto ad una guardia che avrebbe testimoniato come i "Grigi" usino una forma di energia mentale diretta come arma di autodifesa. Gran parte degli scienziati che lavorano per il governo occulto sarebbero stati addotti dai "Grigi" fin da bambini allo scopo di aumentarne le capacità cerebrali.

Ciò è servito a forgiarli in vista dei compiti che avrebbero dovuto svolgere in futuro. In pratica sono degli ibridi.

( come già detto all'inizio di questo post. )

2
2
sito ufologico