New Libro

SerieTV

Links
Links
Links
Links
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Statistiche
Flag Counter
 


Betty Andreasson Luca

Betty Andreasson Luca
Betty Andreasson Luca

Solo il pensiero di un rapimento alieno crea nella maggior parte di noi confusione e incredulità. Tuttavia, dobbiamo affrontare questo problema, in quanto è una parte integrante del mistero UFO. Anche se il rapimento stesso può sembrare improbabile, alcuni sequestri rientrano nella categoria del veramente bizzarro. Uno di questi casi è il rapimento di Betty Andreasson che si è verificato nella notte del 25/01/1967, nella città di South Ashburnham, Massachusetts.

Questo caso avvincente è diventato un pilastro della letteratura ufologica.

Luce rossa:

Betty stava lavorando nella sua cucina verso 06:30 di sera, mentre la sua famiglia composta di sette figli era in altre stanze, la madre e il padre erano in salotto. Le luci in casa cominciarono a lampeggiare, e una luce rossa entrò in casa attraverso la finestra della cucina. A quel punto, tutte le luci si spensero e  un buio improvviso scese in casa. Al pianto dei bambini, intimoriti per la mancanza di luce, Betty corse da loro per tranquillizzarli.

Strani esseri attraversano la porta:

Sorpreso dal fascio rosso apparso all'improvviso, il padre di Betty corse a guardare fuori dalla finestra della cucina per vedere da dove provenisse quella strana luce.

Con suo grande shock, vide 5 strane creature dirigersi verso la loro casa con un movimento anomalo, sembrava quasi che avanzassero saltando o compiendo piccoli saltelli.

Non ancora ripreso da quanto aveva appena visto, vide queste creature attraversare ( nel vero senso della parola ) la porta di legno della cucina ( che era chiusa ).

Una volta giunti all'interno della cucina di casa, l'intera famiglia entrò come in una sorta di animazione sospesa o trance.

 


Descrizione di Esseri:

Una delle creature andò dal padre di Betty, mentre uno degli altri 4 cominciò a prendere una sorta di comunicazione telepatica con Betty. Lei e suo padre pensarono che quello fosse il leader del gruppo.
Il leader era il più alto, forse 5 piedi, mentre gli altri 4 erano un pò più bassi, forse 4 piedi. Avevano gli occhi molto larghi, piccole orecchie e nasi, la testa aveva una forma a pera rovesciata. Al posto della bocca c'erano solo delle fessure che non si mossero mai durante tutta la loro permanenza all'interno della casa, ma era chiaro che loro potevano comunicare attraverso le loro menti.

 

1 piede = 0,3048 m = 30,48 cm

Logo di un uccello visto durante l'incontro:

Le 5 creature indossavano una sorta di tuta blu con una cintura larga e sulle maniche c'era un logo che dovendolo associare a qualcosa sembrava a tutti gli effetti un uccello. Gli esseri avevano solo 3 dita sulle loro mani e i loro piedi erano calzati con degli stivali.Le creature non si muovevano come noi ma galleggiavano o fluttuavano mentre si muovevano.

Betty non era spaventata dalla loro presenza e stranamente e inspiegabilmente si sentiva calma e con un senso di amicizia verso questi esseri.

Animazione sospesa:

 

Gli alieni tenevano i figli di Betty in stato sospeso di coscienza, ma quando Betty mostrò preoccupazione per loro, gli alieni  rilasciarono la figlia undicenne per rassicurarla.

Durante questo tempo i bambini non erano stati in alcun modo danneggiati.
Ben presto, Betty venne presa dagli alieni e portata su un oggetto volante poggiato a terra e in attesa su una collina fuori della sua casa. Betty ha stimato le dimensioni dell'oggetto di circa 20 piedi di diametro con la forma classica di UFO ( un doppio piatto rovesciato ).

Quattro ore:

Betty ricorda che dopo essere stata portata a bordo di un UFO

che stava all'esterno della sua casa, l'imbarcazione decollò e si unì a una nave madre.All'interno di essa, sempre secondo il racconto di Betty, ella venne sottoposta ad un esame fisico ed  agli effetti di strane apparecchiature.

Dopo questo, venne stata sottoposta ad un altro test , che gli ha causò dolore in un primo momento, ma ha anche determinato una sorta di esperienza religiosa. Circa quattro ore dopo, venne restituita alla sua casa e alla sua famiglia da 2 dei suoi rapitori. Quando arrivò, tutta la sua famiglia era ancora in uno stato di animazione sospesa.

Memoria parziale:

Tornando a casa, corse a vedere il resto della sua famiglia. Erano ancora in una sorta di stato di sospensione.

Uno degli esseri erano rimasto in casa sua, evidentemente a controllare gli altri membri della famiglia.

Infine, la famiglia venne sbloccata dallo stato di trance e gli alieni lasciarono la casa andandosene.

Betty avrebbe poi affermato che gli alieni che l'avevano ipnotizzata le dissero di non rivelare i dettagli della sua esperienza fino ad un tempo designato dagli esseri, che sarebbe avvenuto successivamente.

Anche se alcuni dei dettagli del suo rapimento sono stati temporaneamente persi, lei, alcune cose era in grado di ricordarle; l’interruzione di corrente, la luce rossa attraverso la finestra della cucina e gli alieni che entravano nella casa.


Indagine completa:

Otto anni dopo la sua esperienza, Betty rispose ad un annuncio del ricercatore Dr. Josef Allen Hynek  che sollecitava esperienze di abduction da parte del pubblico in generale. La lettera inviata a Hynek venne respinta, perchè ritenuta troppo bizzarra per essere creduta. Passarono diversi anni prima che la sua storia venne presa in considerazione con un indagine ufficiale. La squadra investigativa assegnata al caso Andreasson comprendeva: ingegnere aerospaziale, un ingegnere elettronico, uno specialista di telecomunicazioni, e un ricercatore UFO.

Quattordici sessioni di ipnosi regressiva:

 

Sono stati coinvolti nello studio anche un ipnotizzatore, e un medico esperto in psichiatria.

Il caso di Betty è durato dodici mesi di indagine in quanto mera molto, ma un ottimo caso per le indagini, che conteneva molte più informazioni rispetto al caso medio.

Betty venne coinvolta in analisi del carattere, esami al poligrafo ( macchina della verità ), revisione psichiatrica e quattordici sedute di ipnosi regressiva.

I risultati di questa indagine sono stati sorprendenti.

Betty, insieme con la figlia, rivive un resoconto dettagliato di una esperienza di abduction da parte di alieni, concordando su tutti gli aspetti di base. I risultati sono stati pubblicati in un resoconto di 528 pagine, che certifica che Betty e sua figlia sono individui sani di mente, che sinceramente credono a tutti i dettagli riportati nelle loro dichiarazioni. Il caso di abduction Betty Andreasson è ancora oggi oggetto di indagine e discusso dai ricercatori UFO.


The Andreasson Affair by Raymond E. Fowler
The Andreasson Affair by Raymond E. Fowler
The Andreasson Affair, Phase Two by Raymond Fowler
The Andreasson Affair, Phase Two by Raymond Fowler

2
2
sito ufologico