Links
Links
Links
Links
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Statistiche
Flag Counter
 


Il caso del camionista rapito in Virginia

American Truck
American Truck

 

Siamo alla fine degli anni '70 e, in un giorno qualunque, il camionista Harry Joe Turner si trova a bordo del suo mezzo per una consegna che comprende un tragitto di circa 130 chilometri, da Winchester a Fredericksburg ( in Virginia ). È sera e mentre Harry percorre i primi chilometri, si rende conto che la strada è stranamente deserta, ma, ad un certo punto, nota  nello specchietto retrovisore una luce molto potente

 

L’articolo viene pubblicato dal The Richmond Virginia Times-Dispatch ( Settembre 1979 ).

 

Inizialmente, il camionista non ricorda nulla.

Un altro caso di “missing time”.

Harry sostiene di essersi svegliato davanti al magazzino della consegna/ritiro ( non è specificato ), in piedi fuori dal camion.

Si sente un po’ frastornato, quindi decide di salire a bordo e, una volta seduto, inizia a guardarsi attorno. E da qui cominciano una serie di stranezze…

Harry si rende conto di aver percorso pochissimi chilometri, circa 17 miglia ( poco più di 27 km ). Basterebbe questo per rendere la storia del testimone allucinante, ma c’è molto di più.

 

Intanto, se quello che sostiene il camionista corrisponde a verità, significa che ad un certo punto qualcuno o qualcosa, lo ha teletrasportato da un capo all’altro per oltre 100 km.

 

Articolo di giornale su Harry Joe Turner 1979
Articolo di giornale su Harry Joe Turner 1979
Articolo su Harry Joe Turner del UFO JOURNAL - MUFON
Articolo su Harry Joe Turner del UFO JOURNAL - MUFON
Strana luce in strada
Strana luce in strada

In realtà, sul nostro pianeta ci sono dei luoghi dove la gravità gioca brutti scherzi e lo stesso accade per alcuni fenomeni fisici ( Oregon Vortex, Triangolo delle Bermuda, ecc. ). 

Tuttavia, tale fenomeno non sembra naturale, ma piuttosto “pilotato” da qualcuno e/o qualcosa.

 

Tornando all'autista, quando Harry entra in cabina, oltre a notare la grossa anomalia leggendo i chilometri percorsi, vede la sua pistola appoggiata sul cruscotto e 6 bossoli esplosi sparsi qua e là.

E da quel momento comincia a ricordare quel che è successo, o almeno in parte. Il testimone ricorda, che ad un certo punto, una luce molto forte trattiene il suo mezzo, al punto di sollevarlo da terra come attratto da una forza magnetica. Inizialmente, si presenta davanti a lui uno strano essere dalle fattezze umane vestito con una sorta di uniforme bianca, poi, ne vede un secondo. Queste persone ( alieni ) all’apparenza sembravano di carne e ossa, quando , ad un certo punto, Harry viene preso dal panico, allorchè, esplode alcuni colpi contro entrambi senza avere alcun esito. Sembrava, che questi strani soggetti fossero protetti da una sorta di scudo energetico.

In realtà, l’uomo asserì che i proiettili andavano a segno, ma poi attraversarvano i corpi di questi esseri con lo stesso effetto che avrebbero avuto se sparati contro un fantasma.

A quel punto, uno dei due alieni afferrò il camionista per una spalla, procurandogli dolore ( dopo la vicenda Harry rimase semi paralizzato per qualche tempo ), quel dolore fu così intenso da fargli perdere i sensi, per poi svegliarsi davanti al magazzino. Al suo risveglio, il suo orologio segnava le 23:00, ma un altro orologio  nei pressi dello stabilimento segnava le 3:00, per cui, una differenza di 4 ore, come registrato in casi analoghi di missing time. Liberatosi del suo carico fece ritorno a casa ( Winchester ). Con il passare dei giorni l’uomo cominciò a ricordare sempre più particolari riguardo l’accaduto. Sembrerebbe, che quella sera, venne rapito da esseri dall’aspetto umano che comunicavano telepaticamente tra loro e non solo, tra i suoi ricordi emerge anche quello sulla loro provenienza, “Alpha Centauri” ( distante – circa 4.3 anni luce) e di essersi trovato dentro un’astronave aliena. Si rese conto di aver acquisito anche un'improvvisa conoscenza dei sistemi stellari di cui prima non aveva alcuna conoscenza - il più predominante uno di nome Alpha Centauri. Questo sistema stellare è stato menzionato da numerosi addotti o presunti tali ( rapiti dagli alieni ).

Nei giorni seguenti Harry soffriva spesso di attacchi di panico per via degli strani sintomi che gli si presentano con una certa frequenza.

A suo dire, durante la notte, osservando il soffitto della sua camera da letto, riusciva, inspiegabilmente, a vedere il cielo stellato, come se la soletta e i muri fossero trasparenti. Questi fenomeni ( di breve durata ma incontrollabili ) lo ponevano in una condizione tale da poter visionare gli oggetti e non solo con una vista ai raggi X.

Quando rivolse infatti la sua attenzione alla moglie che dormiva accanto a lui, fu in grado di vedere la sua ossatura scheletrica, i suoi organi interni e anche le sue vene.

A quel punto, Harry pensò di impazzire, così, una notte, sotto lo sguardo incredulo della moglie, uscì di casa correndo per andare a prendere l’auto, viaggiando come un disperato per le strade della sua citta; dove, puntualmente, veniva arrestato dalla stradale per eccesso di velocità. La polizia stradale lo sottopose ad alcuni test ( droga e alcool ), ma tutto sembrò regolare.

ll camionista racconta di aver sentito un suono insopportabile dentro la sua testa, tanto intenso da fargli pensare che togliersi la vita sarebbe stata l’unica soluzione possibile.

Sembrerebbe, che il MUFON abbia indagato sul caso, scoprendo che, nonostante Harry abbia prestato servizio in Marina, sia stato cancellato dagli archivi della stessa.

Di quest’uomo infine non si seppe più nulla è finì nel dimenticatoio come tanti altri.

 

2
2
sito ufologico