New entry

Conferenza ufologica a Torino con Paola Harris, 08/06/17.

Tutte le info

Links
Links
Links
Links
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Statistiche
Flag Counter
 


Indipendence day
Indipendence day
Indipendence day - Locandina - Poster
Indipendence day - Locandina - Poster
Independence day Copertina DVD + CD
Independence day Copertina DVD + CD
20th Century Fox

Links

Independence day in italiano streaming

Trama e scheda del film Independence day

 

Titolo originale: Independence day

Regia: Roland Emmerich
Paese e Anno: USA 1996

Cast: Bill Pullman, Jeff Goldblum, Will Smith, Mary McDonnell, Vivica A. Fox, Robert Loggia, Randy Quaid, Judd Hirsch, Margaret Colin, Brent Spiner, James Rebhorn, Harvey Fierstein, Adam Baldwin, James Duval, Lisa Jakub

Fotografia: Karl Walter Lindenlaub

Montaggio: David Brenner

Musiche: David Arnold

Produzione: Centropolis Entertainment

Distribuzione: 20th Century Fox

Genere: Fantascienza

Durata: 144 min. 

 

Trama Independence day

 

La mattina del 2 luglio 1996, il SETI ( il programma di Ricerca di Intelligenze Extraterrestri ) avverte uno strano rumore, classificato come probabile segnale dal cosmo di una forma di vita. In breve tempo viene rilevato un gigantesco oggetto, grande quanto un quarto della Luna, in avvicinamento dallo spazio; viene scartata l’ipotesi del meteorite perché inizia a rallentare. Subito dopo vengono monitorati dei “frammenti” che sembrano staccarsi da esso, e il mondo viene messo a soqquadro dall’arrivo di gigantesche astronavi aliene che iniziano a dividersi in astronavi più piccole ma sempre gigantesche ( 26 km di diametro ) basi spaziali semoventi, gli aggressori galattici cominciano a devastare Washington, New York, Los Angeles. Grazie a un giovane scienziato ebreo il 4 luglio, anniversario dell'indipendenza (1776) dagli inglesi, gli americani passano al contrattacco. 

 

Trailer Independence day

Recensione Independence day

Tratto da un traballante soggetto del produttore Dean Devlin, diretto alla peggio da un eccitatissimo Roland Emmerich, re del cinema catastrofico contemporaneo e annunciato come evento cinematografico dell'ultimo decennio, il film si rivela nel suo insieme un maldestro tentativo d'emulazione a vari B-movies anni cinquanta del genere fantascientifico, come La guerra dei mondi (The War of the Worlds, USA 1953 di Herbert George Wells) e La Terra contro i dischi volanti (Earth vs. the Flying Saucers, USA 1956 di Fred F. Sears).
Occorre distinguerlo in due ottiche separate. Narrativamente è un caso di imbecillità assoluta, pieno di arzigogoli stereotipati e situazioni coincidenti, tipiche di un giocattolo a sorpresa dove i personaggi si muovono sullo schermo allo stesso ritmo delle pedine di una scacchiera; si allontanano, spariscono e poi, improvvisamente, si ricongiungono. Il solo lato corretto e apprezzabile della pellicola è riscontrabile nei trucchi speciali ( oltre 3000 ), distribuiti in una panoramica visiva niente male.

Poi il concetto implicito della vicenda, che è la vera natura del film, espresso in modo premeditato e tale da non potersi sottrarre ad un qualsivoglia richiamo politicizzato. Realizzato in concomitanza di tre eventi storici rilevanti - cinquantenario dalla fine della seconda guerra mondiale, anniversario del 4 Luglio (giorno dell'indipendenza), vittoria nella guerra del Golfo - il lavoro appare nel suo insieme uno sfacciato spot propagandistico militare. Tutto si svolge in funzione dell'ideale patriottico, ma ciò che tremendamente risulta insopportabile, deriva dal modo in cui è presentata l'America: il guardiano del mondo, dove tutte le altre nazioni sono partner associate. Un gendarme del bene, che di fronte alle avversità più tremende è pronto a sobbarcarsi da solo oneri (e onori) anche a costo di immani sacrifici. Un concetto di supremazia volutamente forzato e posto a riscatto dei guai combinati dagli Stati Uniti in un recente passato (vedi Vietnam), ormai presente e difficilmente separabile nell'ideologia hollywodiana per questo genere di film.
Costato circa 70 milioni di dollari e distribuito in tutto il mondo riscontrò subito enorme successo di pubblico, grazie soprattutto ad un'intelligente quanto mirata campagna pubblicitaria, ma del film, a breve distanza, rimane soltanto un ricordo sbiadito.

Independence day Cover DVD

Independence day Cover DVD CD 1
Independence day Cover DVD CD 1
Independence day Cover DVD CD 2
Independence day Cover DVD CD 2

Independence day Cover DVD
Independence day Cover DVD
Independence day Cover DVD
Independence day Cover DVD

Independence day Cover DVD
Independence day Cover DVD
Independence day Cover DVD
Independence day Cover DVD

20th Century Fox 75th Anniversary Limited Edition Posters

20th Century Fox 75th Anniversary Limited Edition Posters
20th Century Fox 75th Anniversary Limited Edition Posters

Independence day Soundtracks List - Tracklist

Independence day Soundtracks Cover CD
Independence day Soundtracks Cover CD

 

  1. 1969 / We Came In Peace
  2. S.E.T.I. / Radio Signal
  3. The Darkest Day
  4. Canceled Leave
  5. Evacuation
  6. Fire Storm
  7. Aftermath
  8. Base Attack
  9. El Toro Destroyed
  10. International Code
  11. The President's Speech
  12. The Day We Fight Back
  13. Jolly Roger
  14. End Titles
2
2
sito ufologico