New Libro

SerieTV

Links
Links
Links
Links
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Statistiche
Flag Counter
 


Invasione aliena

Alien invasion
Alien invasion

Cosa accadrebbe all’umanità se si trovasse di fronte ad un'invasione aliena? I maggiori scienziati al mondo sostengono che oggi l’umanità potrebbe venire in contatto con un'intelligenza extraterrestre. Gli esperti dicono che potrebbero non venire in pace. Se gli alieni arrivassero in massa sulla Terra significherebbe che sono tecnologicamente più avanzati di noi e, quindi, più potenti di noi. Se fossero interessati alle risorse presenti sul nostro piccolo mondo, non ce li chiederebbero per cortesia, ma facendo largo uso di armi. Il Pentagono e le Nazioni Unite hanno elaborato già da diverso tempo dei progetti di massima nel caso in cui l'umanità si trovasse di fronte ad una invasione aliena. Gli Stati Uniti d’America hanno, a quanto pare, moltissimi piani che prendono come riferimento moltissimi scenari di guerra. L’umanità che cosa potrebbe fare se avvenisse un’invasione aliena? Nulla. Gli eserciti di tutto il mondo, per la prima volta nella storia dell’umanità, si coalizzerebbero per contrastare l’attacco sferrato dal nemico, ma le armi in nostro possesso potrebbero non avere alcun effetto sui velivoli degli E.T., anche tenuto conto che questi esseri per essere giunti sino da noi, ed avendo attraversato gran parte dell’Universo oggi conosciuto e superato con una certa nonchalance i rischi che una tale missione spaziale comporta, hanno sicuramente i mezzi tecnologici per respingere qualunque attacco proveniente dall'esterno.

Il matematico, astrofisico e cosmologo britannico Stephen Hawking, a tal proposito, ha detto: “Esseri alieni superiori potrebbero vagare nello spazio per conquistare e colonizzare più pianeti possibili.” Hawking non è il solo scienziato a preoccuparsi! Molti sostengono che il governo degli Stati Uniti d’America, del Regno Unito, e le Nazioni Unite considerano un’invasione aliena una reale minaccia e sostengono che ci siano dei piani in atto.


Alien Invasion: How to Defend Earth by Travis S. Taylor & Bob Boan
Alien Invasion: How to Defend Earth by Travis S. Taylor & Bob Boan

Il Dott. Travis Taylor, uno scienziato esperto, fisico con esperienza nel campo militare e della difesa, nel suo libro “Alien Invasion: How to Defend Earth”,ha sviluppato un dettagliato piano strategico per sopravvivere ad una invasione aliena.

Bob Boan, coautore di “Alien Invasion: How to Defend Earth”, sostiene che se ci fosse un’invasione aliena sarebbe come combattere con un uragano oltremodo distruttivo.
Se gli alieni entrassero con le loro astronavi nella nostra atmosfera e se, dopo aver posizionato le loro astronavi in modo strategico sulle più importanti città e capitali al mondo, come si posizionano le pedine su di una scacchiera, decidessero nostro malgrado ( benché tutti i tentativi dei maggiori governi mondiali di comunicare con loro e di stabilire un contatto per un dialogo pacifico ) di sferrare il loro attacco distruttivo, si suppone che gran parte dell’umanità scomparirebbe dalla faccia della Terra. Solo in questo contesto gli eserciti dei più importanti governi al mondo cercherebbero di opporre con tutte le armi a loro disposizione una adeguata resistenza e verosimilmente autorizzando, come extrema ratio, l’impiego massiccio di armi nucleari per sconfiggere il nemico, armi nucleari il cui brillamento provocherebbe lo sterminio di altri esseri umani e, molto probabilmente, la loro deflagrazione scalfirebbe soltanto la vernice delle astronavi degli invasori alieni. L’unica arma di difesa che resterebbe ai sopravvissuti da utilizzare per cercare di cacciare lo straniero sarebbe quella di coalizzarsi, distribuire le forze rimaste sul territorio a macchia di leopardo, ed infine adottare una strategia tipica della “*Guerra asimmetrica”. Che Dio ci aiuti!

* La guerra asimmetrica originariamente era un'espressione riferita alla guerra tra 2 o più soggetti ( di diritto internazionale pubblico ) o gruppi le cui rispettive forze militari differivano in modo significativo. I cultori di scienze militari contemporanei hanno tuttavia la tendenza ad ampliare tale definizione, fino a ricomprendervi l'asimmetria di strategia o tattica; oggi la guerra asimmetrica può indicare un conflitto in cui le risorse dei belligeranti sono diverse nell'essenza e nel combattimento, interagiscono e tentano di sfruttare le debolezze caratteristiche del rispettivo avversario. Tali lotte spesso implicano strategie e tattiche di guerra non convenzionale, in cui i combattenti "più deboli" cercano di usare una strategia in grado di compensare le proprie carenze quantitative e qualitative.

 

Fonte

Alien Facts Infographic

Alien Facts Infographic
Alien Facts Infographic

Lo sapevate che oltre il 57 % degli americani crede che gli UFO sono reali ? Questa infografica svela i punti caldi Alien e UFO negli Stati Uniti ed i mesi migliori per individuare un Alieno ( ora estiva ).

Per saperne di più sulla strana attività aliena , perché non iniziare con il sentiero di San Clemente in Cile , un hotspot globale UFO . Fondata nel 2008 , la pista di San Clemente UFO è stato il primo percorso turistico del suo genere in Cile.

Ciò che distingue veramente il sentiero oltre a molte iniziative simili in tutto il mondo è che ha l'appoggio è finanziato dal proprio ufficio del turismo del Cile.

Il Cile centrale è stato a lungo conosciuto come un hotspot UFO da appassionati e ci sono stati centinaia di presunti avvistamenti nel corso degli anni . Il governo cileno si è affrettato a rendersi conto che questa regione piuttosto remota del Cile avrebbe tratto vantaggio dalla generazione di più turisti e la decisione di arare fondi nel sentiero sembra aver dato i suoi frutti come il turismo ha continuato ad aumentare dopo l'introduzione del percorso . I visitatori sono venuti da tutto il mondo, nella speranza che si arrivi a vedere UFO . L'ufficio del turismo locale ha assunto un grande interesse per il sentiero e lo ritengono essere unico rispetto ad altre escursioni e sentieri . Hanno già ospitato incontri internazionali di cacciatori di UFO e sono in cerca di crescere ulteriormente in questo settore. È raro che un'organizzazione governativa possa sostenere una simile impresa , e di molte altre città ( e spotters UFO ) trarrebbero beneficio se gli altri la imitassero.

Il sentiero si estende per 30 Km e tagli lineari come El Enladrillado che alcuni ritengono essere il punto di atterraggio per i visitatori UFO. Non è un posto facile da raggiungere però , e si dovrà andarci cavallo per 4 ore che attraversa Altos del Lircay che è una riserva nazionale di cui c'è molto da vedere lungo la strada. Il vostro viaggio vi vedrà salire a un'altitudine di 2.200 metri così da godere di alcune viste di bellezza rara. Nelle vicinanze si trova il Colbun lago che è noto per essere hotspot di un altro spotter UFO. Gli abitanti del posto sostengono che l'UFO visita la zona grazie alla vasta disponibilità di minerali . Orgoglioso del fatto che i visitatori possono vedere la casa dei loro popoli indigeni ( il Pehuenche ), così come si spera in un avvistamento UFO , un mix unico di antiche civiltà delle Ande ed extra -terrestri .

 

Questa forma di turismo finalizzata al contatto, qualunque esso sia, potrebbe essere un'alternativa valida se pacifica ( da parte loro ), perché altrimenti, come già citato sopra, crediamo che per noi terrestri non ci siano speranze di alcun tipo ( nota aggiunta da Silverland ).

 

Fisica dell'impossibile - Invasione aliena

2
2
sito ufologico